un inverno di emozioni

È un grande inverno di emozioni a Cortina d’Ampezzo. Una nuova stagione con le autrici e gli autori sulla neve delle Dolomiti è cominciata. È la venticinquesima edizione di Una Montagna di Libri, la festa internazionale della letteratura che dal 2009 propone a un pubblico il più possibile trasversale una laica esplorazione, una camminata tra le pagine. Con oltre 30 incontri in presenza. 

Dall’11 dicembre al 20 marzo. Torniamo a incontrarci di persona, con scrittrici e scrittori da tutto il mondo, in sicurezza. Nelle sale dell’Alexander Hall, del Palazzo delle Poste, del Miramonti Hotel, del Museo Rimoldi. Noi ci siamo, con tutto l’entusiasmo e l’amore per le idee che Cortina sa dimostrare. Vi aspettiamo quassù.

Emmanuel Carrère

«Ho una convinzione, solo una, riguardo la letteratura, cioè il tipo di letteratura che pratico: è il luogo dove non si mente. Questo è l’imperativo assoluto, tutto il resto è incidentale, e a questo imperativo penso di essermi sempre attenuto». È uno dei passaggi salienti di Yoga, l’ultimo romanzo di Emmanuel Carrère. Ma è anche la regola aurea con cui uno dei più grandi scrittori contemporanei si è accostato al processo del secolo, apertosi a Parigi per la strage islamista del Bataclan. L’autore di libri indimenticabili come Vite che non sono la mia, L’Avversario, La settimana bianca, Un romanzo russo, è a Cortina d’Ampezzo sabato 5 febbraio 2022, alle ore 18, per raccontare del suo lento ritorno alla vita, alla scrittura, all’amore. Con quel tono amichevole, quasi fraterno, che è soltanto suo, di raccontarsi quasi che si rivolgesse, personalmente, a ciascuno dei suoi lettori. A ciascuno di noi.

Iscriviti alla newsletter

Istituzioni
Sponsor
Main Media Partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi tutti gli aggiornamenti su Una Montagna di Libri Cortina d’Ampezzo 

Sostieni Una Montagna di Libri

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.