letter to anna

omaggio a d anna politkovskaja

Sabato
20 agosto 2022

Ore 21
Palazzo delle Poste, Sala Cultura

ingresso a offerta libera

Con Annina Pedrini, Giovanni Viafora, Francesco Chiamulera

Mosca, 7 ottobre 2006. La giornalista Anna Politkovskaja, una tra le voci più critiche del governo russo, viene uccisa a colpi di pistola nell’ascensore del palazzo dove abita, mentre il presidente Vladimir Putin festeggia i suoi 54 anni. La polizia rinviene una pistola Makarov PM e quattro bossoli accanto al cadavere. Uno dei proiettili ha colpito la giornalista alla testa. La prima pista seguita è quella dell’omicidio premeditato ed operato da un killer a contratto. Il mandante è ancora oggi sconosciuto. Il documentario Letter to Anna (2008), di Eric Bergkraut, racconta gli ultimi istanti di vita e le circostanze che hanno portato il 7 ottobre 2006 all’omicidio della giornalista, scomoda testimone delle efferatezze compiute dall’esercito russo in Cecenia. In una serata speciale, ricordiamo la figura luminosa di Politkovskaja attraverso le sue parole, che si trovano nei libri ripubblicati da Adelphi Diario russo, La Russia di Putin e Per questo. E proiettiamo il documentario a lei dedicato. «Siamo solo un mezzo, per lui. Un mezzo per raggiungere il potere personale. Per questo dispone di noi come vuole. Può giocare con noi, se ne ha voglia. Può distruggerci, se lo desidera. Noi non siamo niente. Lui, finito dov’è per puro caso, è il dio e il re che dobbiamo temere e venerare. La Russia ha già avuto governanti di questa risma. Ed è finita in tragedia. In un bagno di sangue.In guerre civili. Io non voglio che accada di nuovo. Per questo ce l’ho con un tipico čekista sovietico che ascende al trono di Russia incedendo tronfio sul tappeto rosso del Cremlino»

Segui l'evento in diretta

Grazie a

CORTINA È TUA

Aiutaci a dare voce alle parole degli scrittori! Abbiamo bisogno del tuo aiuto per sostenere le nostre tre missioni per il 2023:
• portare nelle Dolomiti scrittori di tutto il mondo, per raccontare le loro storie, discutere di libertà della letteratura e di diritti;
• coinvolgere e dare formazione a 10 giovanissimi;
• realizzare il primo progetto di mappatura culturale del territorio delle Dolomiti.

Vogliamo continuare a essere una frontiera aperta di idee, parole ed emozioni in un luogo magnifico. Cortina è tua!

Sostieni Una Montagna di Libri

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.