la finta montagna

Incontro con Michael Jakob

Domenica
9 ottobre 2022

Ore 11.30

Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi

 ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

 

Cosa si nasconde dietro il simbolo del Parnaso, reincarnato nei giardini europei, lontano dalla nativa Grecia? Per quale motivo un mucchio di terra, coperto qua e là da un manto verde, decorato con statue antiche o anticheggianti, appare in quanto Parnaso? Che significato hanno i monti costruiti al tempo della Rivoluzione francese? Accanto alle montagne reali, come le Alpi e le Dolomiti, Michael Jakob ci introduce, da esperto assoluto di storia e teoria del paesaggio, a un fenomeno che è sfuggito quasi interamente allo sguardo della Storia: la finta montagna, quell’accumulo di materia in una forma artificiale che assomiglia a una montagna reale, ma che reale non è. Jakob si muove tra le visioni fantastiche di cumuli e monticelli di Piranesi, tra il Grand Rocher, nel parco zoologico di Vincennes, vicino a Parigi, autentico capolavoro di tecnologia costruttiva dell’inizio del XX secolo, tra gli architetti del Rinascimento, che scavano nelle viscere della terra, penetrando nello spazio e nel tempo, ed estraggono, come Brunelleschi e Alberti, i resti con cui intendono costruire il futuro. E che dire del gesto del principe Hermann von Pückler-Muskau? Dopo aver fatto costruire due piramidi nel suo giardino di Branitz, si fece seppellire in una di esse, trovando così un’ultima dimora duratura come può esserlo soltanto una vera montagna. È così che la montagna artificiale “racconta a gran voce il trionfo di un gesto straordinario”.

Michael Jakob insegna storia e teoria del paesaggio presso la Scuola di Ingegneria di Ginevra-Lullier e al Politecnico di Losanna (EPFL) ed è cattedratico di Lettere Comparate all’Università di Grenoble. È fondatore e direttore della rivista internazionale «Compar(a)ison», nonché della collana «di monte in monte» (Edizioni Tararà). Dirige presso l’editore Infolio (Losanna) la collana «Paysages». È autore, tra gli altri, di Il paesaggio(Il Mulino), Paesaggio e tempo (Booklet Milano), Sulla panchina (Einaudi).

CORTINA È TUA

Aiutaci a dare voce alle parole degli scrittori! Abbiamo bisogno del tuo aiuto per sostenere le nostre tre missioni per il 2023:
• portare nelle Dolomiti scrittori di tutto il mondo, per raccontare le loro storie, discutere di libertà della letteratura e di diritti;
• coinvolgere e dare formazione a 10 giovanissimi;
• realizzare il primo progetto di mappatura culturale del territorio delle Dolomiti.

Vogliamo continuare a essere una frontiera aperta di idee, parole ed emozioni in un luogo magnifico. Cortina è tua!

Sostieni Una Montagna di Libri

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.