DITTATORI E DISSIDENTI

NAVALNY E TUTTI GLI ALTRI: DONNE E UOMINI CHE LOTTANO CONTRO I REGIMi

Incontro con Gianni Vernetti e Anna Zafesova

Giovedì
11 agosto 2022

Ore 18
Alexander Girardi Hall

ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Esiliati, incarcerati, perseguitati. Sono i nuovi dissidenti di Russia, Cina, Hong Kong, Tibet, Bielorussia, Turchia e Iran. Donne e uomini semplici e straordinari che con la forza della parola e dell’esempio hanno denunciato genocidi, violenze di Stato, abusi. Gianni Vernetti ha raccolto i racconti dei protagonisti che hanno alzato la voce contro i regimi autoritari, pagando sulla propria pelle la loro scelta: da Nathan Law, leader delle proteste di Hong Kong, a Svjatlana Tsikhanouskaja, eletta a presidente della Bielorussia ma costretta all’esilio; da Leonid Volkov, Garry Kasparov e Mihail Khodorkovsky, spine nel fianco del regime di Vladimir Putin, a Masih Alinejad che si batte per i diritti delle donne in Iran, passando per il Dalai Lama e Dolkun Isa, testimoni della tragedia di tibetani e uiguri. Anna Zafesova racconta la storia appassionante e terribile di Alexey Navalny, di cui tutto il mondo ormai sa che è stato avvelenato da un agente nervino uscito dai laboratori militari, il Novichok. Ma il fatto che sia sopravvissuto ha cambiato tutto. Putin e Navalny, ora incarcerato in Russia e le cui condizioni sfuggono a ogni valutazione del suo stato, sono i protagonisti di uno scontro politico, culturale e generazionale, che trent’anni dopo la fine dell’Urss si riverbera nella sorte del popolo ucraino e di quello russo. Insieme, i due autori tracciano una geografia del dissenso, spiegando con passione perché la battaglia per i diritti umani, lo stato di diritto, la libertà delle donne debba essere raccolta dai Paesi liberi. Cioè da noi.

Gianni Vernetti è stato deputato e sottosegretario agli Affari Esteri rivolgendo il proprio impegno a diritti umani, democrazia, ambiente e sicurezza internazionale. Negli ultimi anni si è dedicato allo studio del crescente confronto fra democrazie e regimi autoritari, dando voce a leader democratici, dissidenti e oppositori in esilio. Viaggiatore e conoscitore di Medio Oriente, Asia e Africa, dal 2018 scrive di politica estera e geopolitica su «la Repubblica».

Anna Zafesova dopo esperienze con diversi giornali sovietici e italiani, dal 1992 scrive per La Stampa ed è analista politica per Il Foglio e Linkiesta. Fino al 2004 è stata corrispondente a Mosca, dal 2005 vive e lavora in Italia. A lei si devono importanti libri tradotti dal russo, come I cinocefali e ha firmato la postfazione de Nel primo cerchio di Aleksandr Solzenicyn (Voland, 2018).

Grazie a

CORTINA È TUA

Aiutaci a dare voce alle parole degli scrittori! Abbiamo bisogno del tuo aiuto per sostenere le nostre tre missioni per il 2023:
• portare nelle Dolomiti scrittori di tutto il mondo, per raccontare le loro storie, discutere di libertà della letteratura e di diritti;
• coinvolgere e dare formazione a 10 giovanissimi;
• realizzare il primo progetto di mappatura culturale del territorio delle Dolomiti.

Vogliamo continuare a essere una frontiera aperta di idee, parole ed emozioni in un luogo magnifico. Cortina è tua!

Sostieni Una Montagna di Libri

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.